vetrya.it
INVESTOR FINANCIAL NEWS
Torna a comunicati stampa
Vetrya avvia il collocamento privato di numero 877.591 nuove azioni
Vetrya avvia il collocamento privato di numero 877.591 nuove azioni

Il presente comunicato e ogni informazione nel medesimo contenuta, non può essere pubblicato, distribuito o trasmesso, direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti, Canada, Australia o Giappone o in ogni altra giurisdizione dove ciò costituirebbe una violazione di legge.

 

(stampa pdf)

 

Vetrya [VTY.MI] - gruppo italiano quotato in Borsa Italiana su AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale e leader riconosciuto nello sviluppo di servizi digital, applicazioni e soluzioni broadband premesso che:

  in data 6 aprile 2016 l'assemblea aveva deliberato un aumento di capitale in via scindibile per massimi nominali Euro 155.555,60, oltre sovrapprezzo, mediante emissione, di massime numero 1.555.556 Azioni, senza indicazione del valore nominale, a servizio dell'offerta finalizzata all’ammissione alle negoziazioni delle Azioni della Società su AIM Italia, ad un prezzo unitario di emissione non inferiore alla parità contabile implicita, fissata in Euro 0,10.

   che la sottoscrizione dell'aumento di capitale può aver luogo anche successivamente all'inizio delle negoziazioni degli strumenti finanziari della Società su AIM Italia, e quindi anche in più volte, fatta precisazione che coloro che sottoscriveranno successivamente a tale momento non avranno diritto all’attribuzione di bonus share e che il prezzo da essi dovuto non potrà essere inferiore al prezzo pagato da quanti sottoscrivano fino all’inizio delle negoziazioni delle azioni della Società sull’AIM Italia;

   che il prezzo di offerta è stato pari ad Euro 6 per azione;

   che il termine finale per la sottoscrizione della prima tranche, ai sensi dell’art. 2439, secondo comma, c.c., è stato fissato dalla predetta delibera fissato al 31 dicembre 2017;

   che ad oggi il numero di azioni ancora non sottoscritte risulta pari a numero 877.591,

rende noto che in data odierna ha dato disposizione ad Intermonte ed EnVent Capital Markets Ltd. di procedere con il collocamento delle residue azioni fino ad un massimo di numero 877.591 azioni al miglior prezzo ricavabile tenuto conto delle condizioni di mercato e comunque non inferiore al prezzo mimino di Euro 6 per azione ad investitori qualificati, quali definiti dagli artt. 100 del TUF, 34-ter del Regolamento 11971 e 26 del Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 nonché ad altri soggetti nello spazio economico europeo (SEE), esclusa l’Italia, che siano “investitori qualificati/istituzionali” ai sensi dell’articolo 2(1)(e) della Direttiva 2003/71/CE (con esclusione degli investitori istituzionali di Australia, Canada, Giappone e Stati Uniti e ogni altro paese estero nel quale il collocamento non sia possibile in assenza di una autorizzazione delle competenti autorità).

Le azioni collocate, rivenienti dal suddetto aumento di capitale, non danno diritto all’attribuzione di bonus share.

L'operazione avrà inizio immediatamente e potrà essere conclusa in qualsiasi momento. La Società darà comunicazione dell'esito del collocamento al termine dello stesso.

In caso di integrale sottoscrizione del suddetto aumento di capitale il flottante della Società passerà dall'attuale 17,62% al 28,6% circa.

Le informazioni contenute nel presente comunicato hanno soltanto finalità informative e non vanno intese come complete o esaustive e sono inoltre soggette a modifica. Non potrà pertanto farsi affidamento su tali informazioni o sulla loro completezza o accuratezza. La distribuzione di questo comunicato potrebbe essere vietata o limitata ai sensi delle leggi e dei regolamenti applicabili in alcuni paesi. Il presente comunicato stampa non può essere pubblicato, distribuito o trasmesso direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti, Australia, Canada o Giappone o in ogni altra giurisdizione dove ciò costituirebbe una violazione di legge. Il presente documento non costituisce un'offerta di vendita, o la sollecitazione di una richiesta di acquisto, di strumenti finanziari. L’offerta e la vendita degli strumenti finanziari cui viene fatto riferimento nel presente documento non è stata, ne verrà, registrata ai sensi dell’U.S. Securities Act del 1933 e tali strumenti finanziari non possono essere offerti o venduti negli Stati Uniti in assenza di tale registrazione o salvo esenzioni applicabili. Non verrà effettuata alcuna offerta al pubblico negli Stati Uniti in relazione alla presente operazione né alcuna offerta al pubblico in Italia essendo la procedura di private placement riservata a Investitori Qualificati, come definiti dal Regolamento Consob n. 11941 del 14 maggio 1999, come successivamente modificato.

 

ALTRE NEWS